Laboratori di educazione ambientale per bambini

“I ruoli in Comunità Terapeutica per adolescenti” – Introduzione al Libro
10 Ottobre 2018
Vedi tutto

Laboratori di educazione ambientale per bambini

Laboratori di educazione ambientale per bambini

Tutti i laboratori avranno come filo conduttore il racconto e/o la lettura di una fiaba o di una storia all’inizio dei laboratori.

Gennaio: Accendiamo un fuoco per scaldarci

Verrà scoperta e vissuta insieme la magia del bosco d’inverno e si sceglierà un posto adatto per l’accensione di un piccolo falò all’aperto, per raccontare attorno al fuoco una fiaba sugli animali e sul loro letargo invernale. Seguirà un piccolo laboratorio all’interno, utilizzando materiali di recupero per la costruzione di una clessidra di legumi.

Febbraio: Gli ultimi rigori dell’inverno

Si potrà ammirare la graduale ripresa della vita attiva nel bosco, in attesa dell’imminente primavera, con i primi germogli delle piante, i primi fiori spontanei e la diffusione dei primi pollini bottinati soprattutto dalle api. Seguirà un piccolo laboratorio all’interno che prevede la realizzazione di un alberello in miniatura realizzato con materiali naturali raccolti nel bosco.

Marzo: Il bosco di inizio primavera

Verrà illustrato come avviene lo svernamento degli animali del bosco dopo il letargo e come avviene la crescita vegetativa delle piante in questo periodo, focalizzandosi sui primi colori che offre la primavera con i suoi primi tepori che permettono la germinazione dei primi fiori spontanei. Seguirà un laboratorio – piantiamo un semino!

Aprile: Le api e la loro vita

E’ proposto un primo approccio con l’affascinante mondo delle api e degli altri insetti impollinatori, con un’approfondita visita degli alveari e con uno stimolante giro nel parco simulando il volo dell’ape bottinatrice. Seguirà un laboratorio della cera per la realizzazione di una piccola candelina profumata per ogni partecipante.

Maggio: La stagione dei fiori e del miele

Visita degli alveari e del magazzino apistico, con la spiegazione semplificata e giocosa della filiera del miele e del polline; è prevista la partecipazione attiva dei bambini nel locale di smielatura per l’invasettamento e la degustazione del miele di acacia dopo il grande raccolto. Ogni bambino porterà a casa un piccolo vasettino contenente il miele da lui “spillato”.

Giugno: Le ricchezze del bosco

Scoperta delle risorse naturali del bosco del Parco di Villa Plinia e delle sue curiosità: il germoglio delle castagne, il mirtilleto, gli alberi da frutto e la merenda a base di ciliegie sotto l’albero. Verrà inoltre fatto percorrere un piccolo percorso sensoriale a occhi chiusi, realizzato con i materiali del bosco. Seguirà infine una fiaba mirata a evidenziare il tema delle magiche ricchezze presenti nell’ambiente naturale e la biodiversità presente nel bosco. L’obiettivo è capire l’importanza del nostro patrimonio ambientale e quanto è importante la sua tutela e salvaguardia.

Luglio: La fioritura dei castagni e il pregiato nettare

Visita didattica agli alveari e scoperta del polline e del nettare bottinati dalle api, con una dimostrazione di smielatura del miele di castagno con la partecipazione dei bambini all’interno del locale attrezzato, seguita dalla degustazione del prodotto. Ogni bambino porterà a casa un piccolo vasettino contenente il miele da lui “spillato”.

Agosto: Gli animali del bosco

Giro nel Parco attraverso la rete sentieristica e costruzione di una “mappa” del Parco. Verrà scoperta la fauna del bosco e dello stagno anche tamite l’individuazione delle tracce degli animali rinvenute durante il percorso (impronte, tane, ecc..). Verrà infine raccontata una fiaba all’interno della yourta.

Settembre: L’acqua di sorgente

Alla scoperta dell’antica sorgente di acqua minerale e della sua storia, con visita alla fonte, seguita da un laboratorio educativo per la costruzione di un filtro per la purificazione dell’acqua da parte dei bambini, utilizzando una bottiglia di recupero e i vari materiali raccolti all’occorrenza (sabbia, ghiaietto, ecc.). A seguire verrà raccontata una storia sul ciclo naturale dell’acqua.

Ottobre: Autunno e castagne

Visita nel bosco alla scoperta dei colori autunnali e dei suoi colori, con la raccolta delle castagne. Verranno raggiunti infine i terrazzamenti più in alto nel parco dove i bambini potranno scoprire il “labirinto di sassi” da percorrere uno alla volta.

Novembre: Fogliame, zafferano e sottobosco

La scoperta dell’utilità del fogliame secco per il terreno boschivo e per la vita; visita allo zafferaneto in fiore e raccolta e spetalamento partecipativo dei crochi dai quali verrà ottenuta la pregiata spezia. 

Dicembre: Racconti di folletti del bosco attorno al fuoco

Gli elfi hanno nascosto nel bosco delle piccole cataste di legna nel bosco, starà ai bambini scovare i nascondigli, aiutati da una mappa magica del Parco. I bambini verranno aiutati ad accendere un piccolo falò e ad alimentarlo, per poi mettersi attorno e ascoltare una fiaba sulle magie del Natale e realizzare un loro disegno del Parco di Villa Plinia utilizzando materiali naturali come pagliuzze, muschio, caffè, ecc…

I Laboratori si svolgeranno all’interno del Parco e della Struttura di Villa Plinia, di Fondazione Rosa dei Venti onlus; saranno condotti da Schito Andrea, Educatore Ambientale e Dottore in Scienze Ambientali, Apicoltore ed Esperto in Alimentazione Naturale.

Referente per le prenotazioni o proposte ad hoc Dott.ssa Mingarelli Elisa, Psicologa, Referente Ufficio Progetti, comunicazione e FR Fondazione Rosa dei Venti onlus, operatrice sociale ed esperta in esperienze psico- educative e creative in ambienti naturali.

Per ogni laboratorio è richiesta un’offerta min. a bambino di 6 euro con un minimo di 10 iscritti

Per info: Elisa Mingarelli 333 2513693 – comunicazione@rosadeiventi.org

Scarica il pdf completo dei Laboratori di educazione ambientale.